Lauro-Bossone: “Ora basta, sono io a volere le elezioni anticipate”

28 Dicembre 2005

Lauro, secondo atto. Il sindaco Bossone sferra la sua controffensiva e annuncia: “Chiederò le elezioni anticipate”. Non una provocazione, ma un modo per dimostrare ai dissidenti quanto la gente non approvi tali prese di posizione. “Saranno gli elettori a decidere se sono in grado di continuare ad amministrare o meno. Non certo qualche consigliere di turno eletto sotto il mio nome”. E ancora: “Chi nel corso del tempo ha cambiato idea deve avere il coraggio di esprimere pubblicamente il proprio malessere e quanto c’è di sbagliato nel mio modo di governare”. Un attacco frontale alle ‘riunioni carbonare’ che hanno preceduto il fallito colpo. E alle sue ‘menti’. Tutte di casa maggioranza. Il primo cittadino di Lauro sembra non avere dubbi. “Ci sono stati dei contrasti interni, ma quando si perde di vista la concretezza delle cose, credo sia difficile porre rimedio. Decidere di far cadere un’amministrazione è una responsabilità. Come pure ‘vivere’ il commissariamento. In questi anni ho cercato di svolgere il mio lavoro seriamente e con professionalità. Dando, senza ricevere niente. I cittadini mi sono testimoni”. E intanto si è svolta regolarmente la seduta consiliare programmata in seconda convocazione. Approvati dalla maggioranza ‘superstite’ tutti i punti all’ordine del giorno. Ma l’opposizione non sembra voler restare a guardare. I consiglieri di minoranza chiamati in causa da Bossone per sostituire i dimissionari ancora non hanno accettato l’incarico. E c’è chi già guarda alla cosa con una certa diffidenza. In attesa di nuovi colpi di scena le new entry precisano: “Credo che il Consiglio convocato dal sindaco il giorno di Natale non sia valido – afferma Salvatore Mazzocca, esponente della Margherita – tantomeno la mia nomina avvenuta in seconda convocazione. Ad ogni modo prima di accettare dovrò confrontarmi con il mio partito”. (di Marianna Morante)


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.