Latina – Azienda solofrana Albatros: muore Aldo Scacchi

25 Settembre 2005

Avellino/Latina – Fulminato da un attacco cardiaco è deceduto ieri sera il Direttore amministrativo dell’ Albatros, dott. Aldo Scacchi. Aveva cinquantanove anni e lascia la moglie e due figli. Napoletano di nascita, Scacchi viveva a Latina, dove raggiungeva la famiglia ogni fine settimana. E’ approdato presso l’opificio conciario del Cavaliere del Lavoro, Enrico Juliani, nel 1992 e nel giro di quindici anni ha fatto sì che l’azienda conciaria Albatros divenisse leader del settore, tanto da essere visitata dal Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, l’1 ottobre del 2002. Ha ricoperto parecchi incarichi di rilievo ed ultimamente era componente della Confindustria nel Distretto Industriale, faceva parte del direttivo dell’Unione Industriale,dell’Associazione Conciatori ed il suo nome era tra quelli del direttivo dell’ UNIC. Il segretario provinciale della Femca – Cisl, Antonio Olivieri lo ricorda cosi “ Ha dato senza dubbio un grande slancio all’ Albatros perché era fornito di competenza dal punto di vista professionale. Era dotato soprattutto di una carica umana e ciò permetteva di avere buoni rapporti con altri imprenditori e soprattutto con il sindacato e i lavoratori”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.