Ladri di legna fermati dai Carabinieri, tagliavano faggi da area protetta

0
160

Prosegue l’attività dell’Arma volta alla prevenzione e repressione dei reati di furto e commercializzazione illecita dei prodotti legnosi, che vanno a detrimento del prezioso patrimonio boschivo dell’Irpinia con le note conseguenze in termini, tra l’altro, di deturpazione del paesaggio e dissesto idrogeologico.

I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Bagnoli Irpino, all’esito di controlli mirati, sono riusciti a sorprendere tre uomini, tutti residenti a Montella, mentre si allontanavano dalla località “Funni di Sardone” del medesimo comune, a bordo di tre furgoncini, sui quali avevano caricato delle piante di faggio, già tagliate a pezzi, appena asportate dal bosco di proprietà comunale, per un peso complessivo pari a circa diciotto quintali.

A bordo di uno degli autoveicoli è stata rinvenuta anche la motosega utilizzata per il taglio, sottoposta a sequestro dai militari insieme al legname stesso.

La zona in questione riveste particolare pregio naturalistico, in quanto ricade nel territorio del Parco regionale dei Monti Picentini, nonché in un Sito di Importanza Comunitaria.

Alla luce delle evidenze emerse, per i tre è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino poiché ritenuti responsabili del reato di furto aggravato.