Laceno d’oro, si premiano i cortometraggi

0
10

Si avvia alla conclusione la 40° edizione del Laceno d’oro, tra le rassegne più ricche del panorama nazionale.

Anche per la chiusura della rassegna sono previste proiezioni, concerti, performance, recital e incontri con gli autori che testimoniano al meglio la vasta proposta di un cinema d’autore, sociale e indipendente, ma soprattutto di ricerca, fatta dal festival irpino dal 1959 ad oggi.

Continua il concorso di cortometraggi “Gli occhi sulla città” nella giornata di domani 29 settembre, alle 17.00, presso il Carcere Borbonico di Avellino.

Ecco le opere di cui è prevista la visione:
1) FRANCESCA IANDIORIO – Everywhere – 7’28”
2) ANGELO MAGGI – Mal sano – 4’28”
3) LUCA MANES – 2160° – 9’19”
4) GIANLUCA MARINELLI – Cala Paura – 9’21”
5) DANILO MARRAFFINO – Una fine – 9’05”
6) ANTONIO MASTROGIACOMO – Glicine – 7’29” + 7’31”
7) CARLO MICHELE SCHIRINZI – Deposizione in due atti – 15’27”
8) GIULIA SINISCALCHI – Tra quattro panchine di pietra – 2’33”
9) SILVIO SPINIELLO – Riso duro – 6’25”
10)MAURIZIO VENTURIERO – Respiro di noia (FUORI CONCORSO) – 16’12”

La premiazione del concorso invece è prevista alle 20.15 presso il Movieplex di Mercogliano.
I corti vincitori saranno selezionati dalla giuria composta da: Daniele Gaglianone, Simone Emiliani, Fulvio Risuleo, Dervisches Associés ( Katia Viscogliosi & Francis Magnenot).

Alle 20.30, sempre al Movieplex, spazio al film “Genitori” di Alberto Fasulo che sarà presente in sala.

La giornata si chiude alle 22.30 al Godot Art Bistrot con “La Ricotta” di Pierpaolo Pasolini sonorizzato da Album Zootique.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here