La “sua” Montemiletto e l’Irpinia piangono Roberto Ziccardi. Domani i funerali

La “sua” Montemiletto e l’Irpinia piangono Roberto Ziccardi. Domani i funerali

20 Aprile 2021

Un medico colto, fine, lungimirante, sempre impegnato, con la passione per la politica. Domenico Roberto Ziccardi è morto questa mattina, a Montemiletto (dove è stato consigliere comunale nel 1994), all’età di 80 anni. Una grave perdita per tutta la provincia di Avellino. Ha guidato l’Asl Avellino 2 (all’epoca l’azienda sanitaria locale era ancora sdoppiata, con l’Asl Av 1 che aveva sede ad Ariano Irpino) dal 2001 al 2006 con grande acume.

Ziccardi è stato medico, sindacalista, iscritto al Partito Comunista prima, nelle formazioni di sinistra poi. Medico igienista, si è occupato di qualità, organizzazione sanitaria, cultura e formazione manageriale nei sistemi sanitari e ha diretto numerose strutture ospedaliere complesse. È stato Direttore Sanitario di diverse Aziende Sanitarie e Ospedaliere, consigliere regionale della Campania, membro del Direttivo Nazionale della SIQUAS-VRQ e della rivista QA. Ha insegnato presso scuole di specializzazione e master dei policlinici della Federico II e della Seconda Università di Napoli. Ha diretto il settore qualità dell’Arsan e di strutture private. Componente del direttivo dell’Anaao a cui nel 2017 dedicò il libro “Storia e valore di un sindacato” che è un trattato sulla buona sanità intesa come diritto, ma anche come passione civile da vivere mettendo al centro la persona.

Lascia tre figli ed una sorella. I funerali si terranno domani mattina alle 10.30, partendo dalla sua abitazione di Montemiletto e proseguendo per la chiesa di Sant’Anna.