La Polizia porta la legalità tra i banchi di scuola. Anche in Irpinia

0
979

La Polizia porta la legalità tra i banchi di scuola. Anche in Irpinia. Lo si deve al successo degli anni precedenti del progetto-concorso “PretenDiamo legalità”. Che, dunque, ritorna anche per l’anno scolastico 2021/2022, su iniziativa del dipartimento di Pubblica Sicurezza del ministero dell’Interno: è diretto agli alunni della scuola primaria e della scuola secondaria di primo e secondo grado giunto ormai alla sua quinta edizione.

Il progetto prevede una prima fase a carattere informativo, attraverso momenti di confronto degli alunni con funzionari della Questura e del personale delle Specialità della Polizia di Stato.

Gli incontri avverranno in videoconferenza nell’assoluto rispetto della normativa nazionale, regionale e comunale dettata dallo scenario epidemiologico.

Grazie alla competenza, alla capacità comunicativa e alla professionalità dei relatori si stimolerà l’interesse dei più giovani e degli adolescenti sulla trattazione dei seguenti temi e obiettivi di macro-aree che saranno suddivise per fascia d’età e gradi di istruzione.

• SCUOLA PRIMARIA
Cittadinanza attiva e Costituzione: rispetto delle regole come presupposto fondamentale del vivere comune e della formazione dei cittadini di domani, principi della Costituzione, educazione stradale, educazione alla sicurezza ferroviaria e corretto utilizzo di internet
Agenda 2030: riflessioni sui 17 Obiettivi definiti dall’Organizzazione per le Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile del pianeta, la tutela degli animali e il rispetto dell’ambiente.
Amicizia, solidarietà, inclusione come strumenti per apprezzare le diversità di ognuno e contrastare il fenomeno del bullismo e di tutte le forme di discriminazione.

• SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO E SECONDO GRADO:
Cittadinanza attiva e Costituzione: cosa significa legalità e perché il rispetto delle regole è importante per diventare cittadini responsabili; il contrasto alla criminalità organizzata, anche di stampo mafioso in concomitanza del 30° Anniversario delle stragi di via Capaci e via D’Amelio, la capacità di rispondere ad ogni forma di compromesso avendo il coraggio di reagire alle ingiustizie, ai soprusi e all’illegalità.

Cittadinanza digitale: l’uso consapevole dei mezzi di comunicazione virtuali, i rischi connessi alla navigazione in Internet e all’uso indiscriminato dei Social Network; i fenomeni del cyberbullismo (i troll, il flaming, gli haters, il body shaming), il dark web, l’adescamento, il revenge porn, le challenge o sfide sui social, la dipendenza da internet.

Rapporto con gli altri: cosa significa essere responsabili delle proprie azioni e quanto le proprie scelte incidono sulla vita altrui:
– L’uso e l’abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti nei più giovani e la correlazione con le feste, rave party o discoteche. Gli effetti dannosi sull’organismo e sul comportamento, nel rapporto con gli altri, le implicazioni che ne derivano sotto il profilo della legalità.
– Il fenomeno delle devianze giovanili (baby gang, bullismo); i comportamenti trasgressivi o illeciti posti in essere, anche inconsapevolmente, dalle giovani generazioni ; le situazioni di disagio sociale connesse ai alle devianze e il rapporto con le tendenze musicali emergenti (trap, rap…).

Per le scuole secondarie di primo e secondo grado il progetto sarà accompagnato dal testimonial d’eccezione: il Commissario Mascherpa, protagonista del graphic novel edito in esclusiva dal mensile ufficiale “Poliziamoderna”. Attraverso le sue indagini ii ragazzi potranno conoscere l’esempio di una vita all’insegna della legalità.

La seconda fase del progetto prevede la possibilità, a cura dei ragazzi partecipanti, di realizzare un elaborato finale sui temi trattati. I lavori degli studenti saranno premiati a livello provinciale e, i migliori, saranno valutati in ambito di una selezione nazionale che si concluderà con una cerimonia di premiazione.

Gli Istituti della provincia di Avellino che hanno aderito al progetto sono:
V° Circolo Didattico “G. Palatucci” Avellino, I.C. “A. Manzoni” Mugnano del Cardinale (Av), I.C. “L. Perna – D. Alighieri” Avellino, I.C. “Regina Margherita – L. Da Vinci” Avellino, I.C. “F. Solimena” Avellino, I.C. “San Tommaso – F. Tedesco” Avellino, I.I.S. “E. Fermi” Vallata (Av), I.S.I.S.S.”G. Ronca” Solofra (Av), Liceo St. ”P. V. Marone” Avellino.