VIDEO/ La Guardia di Finanza festeggia 250 anni di storia col Calendario 2024

0
2078

Da 250 anni, dal 1774 al 2024, la storia della Guardia di Finanza continua a concentrarsi sempre di più sulla lotta alla criminalità economica e non solo. Con l’avvento del nuovo anno, la Guardia di Finanza rinnova il suo impegno anche in Irpinia, puntando a contrastare le frodi legate ai bonus edilizi e al superbonus, monitorando il reddito di cittadinanza, contrastando l’uso illegale di fuochi pirotecnici, conducendo operazioni anti-droga e affrontando le problematiche legate al caro prezzi e caro benzina. Tuttavia, l’attenzione dei finanzieri rimane vigile anche sullo sviluppo delle infrastrutture in corso in Valle Ufita (con un focus sull’Alta Velocità) e sui fondi Pnrr.

Il Comandante Provinciale Salvatore Minale ha garantito questo impegno durante la presentazione del calendario 2024, celebrativo dei 250 anni di storia di questo corpo fondato nel lontano 1774. L’evento si è svolto al Polo Giovani di Avellino, con la partecipazione di tutte le autorità militari e civili locali. Il Colonnello Minale ha anche annunciato la firma di un ulteriore protocollo, che si aggiunge a quelli già sottoscritti con la Procura di Avellino e il Palazzo di Città, stavolta con l’autorità inquirente di Benevento.