La Carovana d’Irpinia. Il valore della Pace, riflessione sulla guerra

0
685

L’Associazione “popolo e territorio” ha promosso ed organizzato l’evento “Carovana d’Irpinia. Il valore della Pace, riflessioni sulla guerra“.

Una “simbolica carovana” degli organizzatori, e, di quanti si aggiungeranno strada facendo, che, partirà dall’Irpinia d’Oriente, da Sant’Andrea di Conza, Conza della Campania ed Andretta, passando dall’Alta Irpinia a Sant’Angelo dei Lombardi e Caposele-Materdomini, fino ad arrivare nella città di Ariano Irpino, concludendo a Savignano Irpino.

Questa è una prima tappa di altre, che, si potranno aggiungere nelle prossime settimane, al fine di non escludere nessun comune del territorio provinciale e, soprattutto, le comunità ove ci sono componenti e tesserati dell’Associazione, che ne faranno richiesta; in collaborazione con Amministrazioni ed Associazioni locali. L’auspicio che, insieme alla condivisione sul tema, ci sia sensibilizzazione e partecipazione.

Passaggio centrale dell’iniziativa saranno le soste al cospetto dei Monumenti ai Caduti di tutte le guerre, delle varie comunità interessate nel tragitto della carovana, ove, qui, ci saranno vari momenti di condivisione e riflessione, con interventi e testimonianze, ricordando che: “qualsiasi guerra ruba vite e consuma tragedie e che le steli, gli obelischi ed i cimeli sono lì non solo ad abbellire, ma, soprattutto, ad ammonire!

La storia, infatti, dovrebbe insegnare a non concepire e perpetrare errori ed orrori del passato, con l’esercizio della memoria che si rinnova e si tramanda ai posteri. Contro le guerre ed anche non a favore dei pacifismi di facciata, come disse Papa Karol Wojtyla: “la pace non può regnare tra gli uomini, se prima non regna nel cuore di ciascuno di loro“.

La guerra insegna il valore assoluto della Pace e la Pace si costudisce, con atti concreti, ricordando le conseguenze delle guerre, di ogni guerra, che non ha mai ragion d’essere.

L’invito è rivolto a tutti, familiari, amici, conoscenti perché lo scopo è nel messaggio profondo espresso in quelle sagge e sante parole del grande ed indimenticabile Karol Wojtyla.