La Campania tra le regioni in cui internet è più diffuso

0
446

La Campania è tra le regioni in cui la copertura Internet è migliore: la diffusione della rete non solo è sempre più capillare, ma anche più veloce, grazie all’implementazione dei collegamenti in fibra ottica, che garantiscono alla regione una velocità di navigazione piuttosto alta per la media italiana.

 

Lo shopping online in Campania

Secondo un’indagine del 2019 di InfoCamere e Unioncamere, la Campania (insieme ad Abruzzo e Calabria) è una delle regioni che vanta le migliori statistiche riguardo l’e-commerce. Sempre più sono i negozi fisici che vantano una piattaforma online con cui poter svolgere i propri traffici in tutto il paese. L’indagine ha rilevato che il numero di commercianti con un profilo online è triplicato nel giro di dieci anni. Questi risultati vincenti sono dovuti sicuramente a un miglioramento della diffusione e della qualità della connessione Internet, ma anche a uno spirito di imprenditorialità e alla voglia di crescere ed espandersi dei numerosi commercianti campani. Importantissimo, infatti, il ruolo che il web gioca nella diffusione dei prodotti tipici campani, siano essi di artigianato oppure alimentari, ma anche dell’immagine della regione e delle sue ricchezze, nella ricerca di nuovi clienti al di fuori dei confini campani.

 

I prodotti più venduti

Il grande vantaggio dello shopping online è, chiaramente, trovare prodotti ideali a prezzi competitivi senza muoversi da casa. È possibile effettuare ricerche capillari dei prodotti col profilo più interessante solo accedendo al proprio portatile. Tra i prodotti più venduti in Campania ci sono quelli relativi alla cura della casa e della persona, con uno straordinario 79% degli acquisti totali degli utenti della regione. Il commercio di vestiti online è sempre più variegato, permettendo a tutte le taglie di trovare il proprio stile senza compromessi. Anche il mercato second-hand fa parte di questa percentuale: sempre più persone comprano vestiti usati per un’attenzione alla lotta allo spreco, e vendono capi che non indossano più per una piccola entrata extra.

 

Anche i prodotti per l’igiene e la bellezza trovano sempre più spazio: Internet permette di effettuare acquisti a prezzi convenienti di qualunque tipo di prodotto, sempre con discrezione ed efficienza, da prodotti per la salute (come Bromatech protocollo candida) a quelli anti-age o dimagranti, il tutto senza dover rinunciare alla propria privacy. È, inoltre, possibile effettuare controlli sulla qualità e la sicurezza dei prodotti acquistati monitorando le recensioni degli utenti, per uno shopping sicuro per la salute della persona. Sempre di più, infatti, gli utenti richiedono prodotti per il beauty e l’igiene con elevati standard qualitativi, grazie alla maggiore diffusione della consapevolezza che determinate sostanze possono avere sulla salute e sull’ambiente.

 

Intrattenimento online e social

Com’è facile intuire, anche l’industria dell’intrattenimento gioca un ruolo importantissimo nel far salire alle stelle il numero di connessioni giornaliere. In Campania, come in molte altre regioni, è Netflix a fare il ruolo del leone, grazie anche a tutti i film e show ambientati nel capoluogo campano, che si configurano come un grande richiamo per tutto il pubblico regionale. Grande successo anche per quel che riguarda i giochi online che grazie alle promozioni per i nuovi iscritti come i bonus senza deposito riescono ad aumentare sempre il bacino di utenza.

 

Un discorso a parte va fatto sui social: in Campania Facebook gode ancora di moltissima popolarità, ma è strettamente marcato in classifica da Instagram e TikTok, che vantano un pubblico nettamente più giovane. Il social cinese, in particolare, negli ultimi anni ha conosciuto uno straordinario boom di iscritti, specialmente tra i minori.

 

Internet e Campania: un profilo della regione

L’implementazione della comunicazione e del traffico online è un sintomo di crescita e di benessere: acquisti più semplici e più rapidi, che danno una notevole spinta all’economia regionale, ma anche una comunicazione più efficiente, sintomo di un migliore (e sempre in crescita) spirito di comunità e condivisione di informazioni.