Irpinia – 2007 anno record: mimose a gennaio e vendemmia ad agosto

0
10

Irpinia – Il 2007 lascerà un ricordo indelebile: è l’anno più caldo degli ultimi due secoli. Dal 1800 ad oggi l’anomalia è di 2,27 gradi in più rispetto alla media del periodo 1961-1990, di 2,3 gradi in più rispetto alla media di confronto 1961-90. Picchi di temperatura altissimi raggiunti in questo mese dopo i primati di temperature alte registrati anche in inverno e primavera. L’analisi è stata condotta dalla Coldiretti in base alle analisi preliminari dell’Istituto di Scienze dell’atmosfera e del clima. Una situazione che ha prodotto effetti sensibili per le persone ma anche per l’ambiente dove sono stati sconvolti i normali cicli stagionali. Basti pensare che la vendemmia dovrà essere anticipata di quasi un mese con i primi grappoli di uva da raccogliere straordinariamente già dai primi di agosto e una produzione che si prevede di buona qualità. Anticipi anche per la mietitura del grano anticipata di una decina di giorni. In inverno, così come spiega la Coldiretti, a gennaio sono spuntate le mimose (due mesi di anticipo), all’inizio di marzo sono state avvistate le prime rondini, sono sbocciate le margherite e sono state raccolte straordinariamente le fave che accompagnano le scampagnate del primo maggio. In primavera si è registrata una concentrazione e una varietà di offerta di frutta e verdura Made in Italy come mai nel passato. Le fragole in anticipo di 20 giorni mentre un mese prima del normale calendario di raccolta sono arrivate già ad aprile, le ciliegie, le albicocche e le pesche.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here