Incivili durante le feste, Iovino avverte i sindaci: emanate ordinanze o la faremo noi

0
652

SUMMONTE- “Se i sindaci non emanano ordinanze per combattere gli atteggiamenti incivili nel Parco, non si puo’ procedere anche da parte dei Carabinieri Forestali con sanzioni e controlli. Un vuoto normativo che colmeremo noi in caso di inerzia. Anche la chiusura di strade e’ necessaria per salvaguardare l’equilibrio ambientale della nostra montagna”. Il presidente del Parco del Partenio Franco Iovino avverte i sindaci dell’area protetta (ad eccezione dei presenti alla riunione Ospedaletto e Mugnano). Tutto e’ emerso nel corso di un’assemblea pubblica che ha riunito tutti ๐—ด๐—น๐—ถ ๐—ฎ๐˜๐˜๐—ผ๐—ฟ๐—ถ ๐˜๐—ฒ๐—ฟ๐—ฟ๐—ถ๐˜๐—ผ๐—ฟ๐—ถ๐—ฎ๐—น๐—ถ per discutere e confrontarsi su come migliorare la vivibilitร  della nostra amata montagna. Presenti anche i Carabinieri Forestali delle stazioni che rientrano nel Parco. Il problema degli ๐—ฎ๐˜๐˜๐—ฒ๐—ด๐—ด๐—ถ๐—ฎ๐—บ๐—ฒ๐—ป๐˜๐—ถ ๐—ถ๐—ป๐—ฐ๐—ถ๐˜ƒ๐—ถ๐—น๐—ถ che si verificano durante le festivitร , come la Pasquetta, il Ferragosto e il prossimo 25 aprile e 1ยฐ maggio. รˆ un fenomeno che minaccia la bellezza e l’๐—ฒ๐—พ๐˜‚๐—ถ๐—น๐—ถ๐—ฏ๐—ฟ๐—ถ๐—ผ ๐—ฎ๐—บ๐—ฏ๐—ถ๐—ฒ๐—ป๐˜๐—ฎ๐—น๐—ฒ del nostro territorio, con abbandoni di rifiuti e l’invasione incontrollata delle auto fino al confine del laghetto di Campomaggiore a Mercogliano, proprio nel periodo sensibile della riproduzione delle rane.

Proprio Iovino ha aperto il dibattito con una ๐—ฟ๐—ฒ๐—น๐—ฎ๐˜‡๐—ถ๐—ผ๐—ป๐—ฒ, illustrando il suo impegno costante per contrastare gli atteggiamenti incivili nel Parco. Ha richiamato l’attenzione dei comuni affinchรฉ ๐—ฒ๐—บ๐—ฎ๐—ป๐—ถ๐—ป๐—ผ ๐—ผ๐—ฟ๐—ฑ๐—ถ๐—ป๐—ฎ๐—ป๐˜‡๐—ฒ volte a preservare quest’area protetta. Purtroppo, perรฒ, i comuni non sembrano recepire appieno questa richiesta, lasciando un vuoto normativo che impedisce ai Carabinieri di intervenire con sanzioni adeguate. Di fronte a questa mancanza di azione, il presidente ha annunciato con fermezza l’intenzione di emettere un’ordinanza da parte del Parco stesso, esigendo il ๐—ฟ๐—ถ๐˜€๐—ฝ๐—ฒ๐˜๐˜๐—ผ ๐—ฑ๐—ฒ๐—น๐—น๐—ฒ ๐—ฟ๐—ฒ๐—ด๐—ผ๐—น๐—ฒ ๐—ฒ ๐—น๐—ฎ ๐˜๐˜‚๐˜๐—ฒ๐—น๐—ฎ ๐—ฑ๐—ฒ๐—น ๐—ป๐—ผ๐˜€๐˜๐—ฟ๐—ผ ๐—ฝ๐—ฟ๐—ฒ๐˜‡๐—ถ๐—ผ๐˜€๐—ผ ๐—ฎ๐—บ๐—ฏ๐—ถ๐—ฒ๐—ป๐˜๐—ฒ. Le associazioni presenti si sono dimostrate tutte pronte a collaborare attivamente, organizzandosi per ๐—ฝ๐—ฟ๐—ฒ๐˜€๐—ถ๐—ฑ๐—ถ๐—ฎ๐—ฟ๐—ฒ ๐—ถ๐—น ๐˜๐—ฒ๐—ฟ๐—ฟ๐—ถ๐˜๐—ผ๐—ฟ๐—ถ๐—ผ durante le prossime festivitร , al fine di prevenire ulteriori danni ambientali.