Inchiesta bis sulla moglie di De Mita: prorogate le indagini

0
270

di Andrea Fantucchio – Proroga delle indagini notificata ad Annamaria Scarinzi, moglie dell’ex premier Ciriaco De Mita, finita in uno stralcio dell’inchiesta sulla onlus Noi con Loro che si occupa di assistenza dei disabili. La Procura ha chiesto e ottenuto altri sei mesi di indagini. Sulle contestazioni si mantiene il massimo riservo.

La moglie di De Mita era già finita al centro dell’indagine principale sulle onlus Aias e Noi con Loro. Il procuratore Rosario Cantelmo e l’aggiunto Vincenzo D’Onofrio teorizzano un sistema per distrarre fondi pubblici. Nell’inchiesta “madre”  gli inquirenti, grazie agli accertamenti della guarda di finanza di Avellino guidata dal colonnello Gennaro Ottaiano, hanno focalizzato l’attenzione, fra le altre cose, su oltre 800mila euro di fatture che sarebbero state pagate a una società di informatica e a un’altra azienda senza vi fosse corrispondenza con i servizi offerti. Gli indagati hanno sempre respinto tutte le accuse.