Inchiesta Appalti, il Gip rigetta la richiesta di incidente probatorio sui cellulari di Festa

0
1184

Di Attilio Ronga
AVELLINO- Il Gip del Tribunale di Avellino Giulio Argenio ha rigettato la richiesta di incidente probatorio formalizzata dal difensore dell’ex sindaco Gianluca Festa nell’ambito degli accertamenti irripetibili sulle apparecchiature informatiche disposte nell’inchiesta su affidamenti e appalti del Comune di Avellino (nel periodo maggio 2023- gennaio 2024). Il GIP ha ritenuto che l’ esigenza rappresentata dalla difesa e legata al ruolo politico dell’ indagato, di limitare le operazioni di copia solo ai dati effettivamente rilevanti per le indagini e relativi al periodo oggetto di contestazione potrà essere soddisfatta direttamente dal PM procedente nel contraddittorio con la difesa, senza necessità di investire un tecnico di nomina del giudice. Si tratta del materiale caduto in sequestro lo scorso 6 marzo, all’esito delle perquisizioni dei Carabinieri del Nucleo Investigativo a carico dell’allora primo cittadino di Avellino. Il pm Vincenzo Toscano ora potrà riconvocare le parti per gli accertamenti tecnici presso il Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino.