Incarichi professionali, Alaia: “Confrontiamoci serenamente”

0
13

Avellino – “L’interrogazione del capogruppo del Pd, non pervenuta ancora agli uffici dell’organo istituzionale che presiedo mi lascia interdetto nei contenuti e nella modalità di esternazione, avvenuta a mezzo stampa. E tale maniera di operare mi induce a sollecitare e a condividere con i componenti stessi dell’assise un seria riflessione di ordine politico e istituzionale, la cui consistenza vorrei qui delineare in poche battute, rinviando alle sedi opportune il confronto sulla questione”. Così il presidente del parlamentino di Palazzo Caracciolo Vincenzo Alaia in merito a presunti incarichi concessi con particolarità. “E’ auspicabile che la vivacità delle discussioni su questioni e relative procedure ritorni ad essere il fulcro del dibattito politico, ma solo ed unicamente nelle sedi dove la pluralità delle idee, degli interessi e delle soluzioni viene analizzata con disciplina, rigore e autorevolezza nel rispetto dell’opinione pubblica, che non va scossa né confusa, sia da parte di chi interroga sia da parte di chi è tenuto a rispondere, ancorché a mezzo di informazioni mediatiche. La via del confronto – continua Alata – rimane aperta ed è senza dubbio la più percorribile per chi voglia contribuire alla salvaguardia del bene comune, lasciando però da parte ogni tentativo di deviare le finalità del governo politico, che è intento a porre in atto le migliori strategie per riconquistare la fiducia dei cittadini verso le istituzioni e i suoi rappresentanti. Auspico un sereno confronto tra nuovi e vecchi amministratori che si alternano nelle vicende della gestione della cosa pubblica, con la consapevolezza che ognuno si faccia portavoce di un consenso espresso e preciso dei cittadini, che non vanno traditi nelle loro scelte elettorali”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here