Inail Avellino, convegno sulla sicurezza alimentare e i riflessi sul lavoratore a Castelfranci

0
16
inail
inail

La Direzione Territoriale Inail di Avellino, in collaborazione con l’UOT CVR di Avellino, ha organizzato, per giovedì 30 marzo 2017, un convegno sulla sicurezza alimentare e i riflessi sul lavoratore, che si terrà presso la Sede del Comune di Castelfranci, partner dell’evento.

Hanno, inoltre, aderito all’iniziativa la Direzione generale sanità animale del farmaco veterinario del Ministero della Salute, l’Ordine di medici veterinari della provincia di Avellino, l’Ordine dei medici chirurghi della provincia di Avellino, l’ASL, l’Istituto zooprofilattico sperimentale del mezzoggiorno, l’Istituto di scienze dell’alimentazione del CNR e la Biogem.

L’evento si pone quale momento di coinvolgimento e di confronto tra tutti gli attori protagonisti della filiera alimentare dei prodotti tipici dell’Irpinia con particolare attenzione alle fasi di produzione e commercializzazione al fine di garantirne la sicurezza alimentare e la salute e sicurezza dei lavoratori.

Oltre gli interventi della SSR della Campania, sono previsti i contributi tecnici della dott.ssa Carmela Padula dell’ASL di Avellino, della dott.ssa Maria Grazia Volpe del CNR di Avellino, della dott.ssa Concetta Ambrosino della Biogem, della dott.ssa Maria Pia Arcangelo della Direzione generale sanità animale del farmaco veterinaio del Ministero della Salute Ministero UVAC/PIF Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia, del dott. Giuseppe Campanile della UNINA e della dott.ssa Esterina De Carlo dell’Istituto zooprofilattico sperimentale del mezzoggiorno.

“Momenti di confronto come questo – dichiara Grazia Memmolo, direttrice della Direzione territoriale Inail di Avellino-Benevento –  dovrebbero assumere carattere strutturale allo scopo di far convergere industria e consumatori su concetti fondamentali come sicurezza e salute.

L’INAIL, da sempre attenta alla sicurezza e al benessere dei lavoratori, non poteva non proporsi come capofila di tale momento di confronto che coinvolge istituzioni pubbliche, università e parti sociali presenti sul territorio, al fine di costruire quella rete necessaria per garantire che la produzione dei prodotti tipici del territorio sia sempre accompagnata dalla giusta attenzione alla tutela della salute dei lavoratori”.