“In Irpinia economia in ginocchio, serve una terapia d’urto”. Virus, parla la Camera di Commercio

“In Irpinia economia in ginocchio, serve una terapia d’urto”. Virus, parla la Camera di Commercio

10 Marzo 2020

Alpi – “Serve una terapia d’urto per tutto il sistema imprenditoriale, la situazione è più drammatica di quella che si possa pensare o immaginare. In particolare in Irpinia”. Oreste La Stella, presidente della Camera di Commercio di Avellino, è stato tra i partecipanti al tavolo convocato in Prefettura per l’emergenza coronavirus.

“Da questa mattina – dice – abbiamo un punto di partenza ben preciso, condizioni ben precise che tutte le attività imprenditoriali devono rispettare. E’ arrivata l’ora che scatti per tutti il senso di responsabilità, anche per gli imprenditori. Dobbiamo fare tutti un grande sacrificio”.

“La situazione era già drammatica prima del decreto di ieri sera, l’economia sta subendo gravi ripercussioni, è in ginocchio. Ci auguriamo che a brevissimo ci sia un nuovo decreto del Governo che metta sul tavolo risorse serie per tutte le attività imprenditoriali. Sento battute folli in giro ed anche in televisione, gente che dice che non fa nulla se chiude qualche partita Iva. Invece sarebbe un dramma per il Paese. In questo momento così delicato, occorre essere vicino a tutti”.

In Irpinia, grazie al suo osservatorio privilegiato, La Stella afferma che “c’è un crollo degli incassi delle attività commerciali e di quelle artigianali. Ci sono grandi difficoltà per le imprese industriali ed agricole. La cassa integrazione per attività con meno di sei dipendenti, a questo punto, diventa vitale. Ma non è la soluzione. Serve una terapia d’urto”.