#In 100mila allo stadio. Il sogno per la 38a Giornata

0
7

Un sogno venerdì e sabato negli stadi della Serie B Eurobet: 100.000 tifosi sugli spalti, numero che negli ultimi quattro campionati si è registrato una sola volta, nella stagione 2011/12 alla penultima giornata con 101.222 appassionati. Allora contribuirono i pienoni per le promozioni di Pescara e Torino, domenica prossima sarà invece la Favorita vestita a festa mentre a San Nicola si spera nel miracolo play off. Il big match si disputa in anticipo il venerdì alle 21 fra due pretendenti alle zone nobili, Empoli e Crotone. Sabato altro scontro play off tra Avellino e Spezia, mentre si giocano destini differenti Latina e Ternana, Modena e Novara, Trapani-Cittadella e, infine, Padova e Cesena.
VENERDI ore 19.00 Padova-Cesena: i biancoscudati devono sfruttare una delle ultime occasioni per centrare i playout che sono lontani cinque punti. Dall’altra parte c’è un Cesena che a meno sei dalla A diretta. I padroni di casa vengono da due ko consecutivi, mentre gli ospiti sono tornati a vincere dopo tre turni di fila in cui erano stati sconfitti. Il Padova dovrà fare a meno dello squalificato Luca Mazzoni, che sconta due turni di squalifica. Tre sono invece le giornate di stop per Coppola del Cesena, fermato dal giudice sportivo con la prova tv. Fuori solo per un turno Cuffa e Benedetti sempre del Padova; VENERDI ore 21.00 Empoli-Crotone: partita dal sapore di Serie A tra due magnifiche realtà del campionato. I padroni di casa sono a 62 punti, seguono gli ospiti a quattro distanze in terza posizione. Solo una delle due, facendo i conti anche con l’agguerrito Latina, meriterà la Serie A diretta. Grande atteso della giornata è quel Simone Verdi che nelle ultime partite è tornato a mettersi in evidenza SABATO ore 15.00 Avellino-Spezia: partita ricca d’emozioni al Partenio di Avellino dove gli irpini cerca di tornare alla vittoria dopo la sconfitta di Cesena. Entrambe le squadre ambiscono a un posto nei playoff, anche se gli ospiti vantano due punti di più e la settima posizione rispetto all’undicesima dei campani.
Bari-Juve Stabia: continua la favola del Bari che fallito e dato per spacciato viaggia a ritmi da record, con quattro vittorie e un ko nelle ultime cinque gare. Ora i galletti sono a soli due punti dai playoff e giocano contro una Juve Stabia già retrocessa ma che comunque sta nobilitando questo campionato. Latina-Ternana: vuole ritrovare la vittoria il Latina che nelle ultime due gare non è riuscita a trovare i tre punti. I pontini rimangono saldi al terzo posto insieme al Crotone e devono però approfittare dello scontro diretto tra calabresi e l’Empoli. Dall’altra parte c’è una Ternana che è a sole tre distanze dai playout e che non vuole compromettere un cammino finora tranquillo. Le fere dovranno fare a meno del loro portiere Brignoli fermato addirittura per sette turni. Pesante anche la squalifica per Zito, sempre della Ternana, fermato per quattro turni.
Modena-Novara: vuole continuare a stupire il Modena di Babacar che ospita in questa giornata un Novara ancora impelagato nella lotta per la salvezza, ora a meno tre dalla permanenza diretta. I canarini sono aggrappati all’ottava posizione con ben sei squadre che spingono alle spalle.
Palermo-Virtus Lanciano: è festa per i padroni di casa che tornano di fronte al proprio pubblico da promossi in Serie A. Dall’altra parte c’è un Lanciano che sta lottando per approdare ai play off e che tuttora si trova in sesta posizione. Pescara-Siena: vuole evitare brutte sorprese il Pescara, che nelle ultime cinque gare ha collezionato tre sconfitte e due pari. Per farlo però dovrà misurarsi con un avversario ostico e costretto a tre ko e un pari nelle ultime cinque gare, il Siena che vuole riprendere il proprio cammino verso i play off.
Reggina-Brescia: dopo un’altra penalizzazione di due punti la Reggina, salvo sconti post ricorso, è ora retrocessa in Lega Pro. Non per questo però i calabresi non venderanno cara la pelle in una gara che vogliono provare a vincere per i propri tifosi. Di fronte si trovano il Brescia di Caracciolo e co. che staziona alla tredicesima posizione, lontano quattro punti dai playoff ancora raggiungibili.
Trapani-Cittadella: il Cittadella è la rivelazione del momento, con quattro vittorie e un pari nelle ultime cinque gare. Gli uomini di Foscarini vogliono centrare assolutamente la permanenza in serie cadetta, ora sono in diciottesima posizione a un punto da un Varese salvo per il momento. Dall’altra parte c’è un Trapani che lotta ancora per i playoff, ma che nelle ultime cinque gare ha raccolto appena un pari e una vittoria oltre a tre sconfitte.
Varese-Carpi: partita decisiva per il Varese che viene da quattro ko di fila, pesantissimo l’ultimo per 5-1 al Tombolato contro un Cittadella che spinge forte dietro a un solo punto. Dall’altra parte un Carpi che da questa gara ha solo da guadagnare dopo un campionato fantastico e con il capitolo play off tutt’altro che chiuso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here