Il sindaco Festa e la sua squadra “cancellati” dal Pd

0
1574

Il sindaco Festa e la sua squadra “cancellati” dal Pd. Lo ha deliberato il commissario provinciale del Partito Democratico, l’onorevole Michele Bordo, che ha fatto seguito ad ricorso alla commissione regionale di garanzia del Pd Campania del 17 febbraio scorso, notificato per conoscenza all’organo commissariale.

Nel ricorso si chiede la cancellazione dall’anagrafe degli iscritti e dall’Albo degli elettori del Pd di 18 amministratori comunali della città di Avellino, in quanto ricadenti nella fattispecie indicata all’art. 4, comma 9, dello Statuto del Pd.

“Verificato che i suddetti cittadini ricoprono attualmente la carica di Amministratori comunali e sono aderenti a Gruppi consiliari diversi da quello del Partito Democratico, in applicazione dell’art. 4, comma 9, dello Statuto del Pd”, il commissario ha deliberato “la non certificazione e la conseguente cancellazione dall’anagrafe degli iscritti e dall’Albo degli elettori del PD dei seguenti cittadini che risultano essersi iscritti on-line al Partito Democratico per l’anno 2021: Cosmo Antonio, Cucciniello Giovanni, Cucciniello Teresa, De Renzi Antonello, De Simone Elia Virginio, De Vito Francesca, Festa Gianluca, Gaeta Gianluca, Genovese Antonio, Guerriero Diego, Maggio Ugo, Mazza Marianna, Nargi Laura, Negrone Giuseppe,
Preziosi Luigi, Spiniello Mario, Tomasetta Jessica e Vecchione Giovanna”.