Il Palermo batte il Novara per 1 a 0 e torna in Serie A

0
2

Ai rosanero, in trasferta a Novara, sarebbe bastato un pareggio per festeggiare il ritorno nella massima serie. Invece al ‘Silvio Piola’, nell’incontro valido per la 37/a giornata del campionato di Serie B Eurobet, è arrivata l’ennesima vittoria di un campionato trionfale, che ha visto la squadra di Iachini vincere in nove delle ultime dieci partite. Grazie alla rete realizzata da Vazquez sul finire del primo tempo, i siciliani così si sono portati a 78 punti, a più 20 dal Crotone terzo in classifica, con cinque giornate rimaste in calendario da disputare. I rosanero partono subito con il piglio di chi non vuole più rinviare la festa. Già al 4′ Kosicky si supera sulla conclusione di Hernandez, servito da Pisdano. Gli ospiti, supportati dalla spinta di circa 2000 tifosi giunti dalla Sicilia fino a Novara, continuano a premere ma né Dybala né Vazquez riescono a sorprendere il portiere dei padroni di casa. L’undici di Aglietti, alla ricerca di punti salvezza per uscire dalla zona playout, non riesce ad opporsi al forcing della formazione di Iachini. Al 38′ Pisano si inserisce coi tempi giusti sul cross di Barreto ma di testa colpisce il pallone sul fondo. Al 41′ Kosicky compie un altro grande intervento sul colpo di testa di Hernandez. Il gol è nell’aria e arriva un minuto dopo: Dybala prova la conclusione di sinistro, Vazquez si avventa sulla sfera e da due passi spiazza il portiere del Novara segnando il gol del vantaggio. Nella ripresa il copione non cambia: il Palermo continua a fare la partita e sfiora il raddoppio al 7′ con Pisano, che calcia fuori sciupando l’ottima azione personale di Dybala. I padroni di casa alla prima vera chance acciuffano il pari con un bel gol di Rubino, che l’arbitro annulla però per posizione di fuorigioco dell’attaccante. Scampato il pericolo, il Palermo torna a far male dalle parti di Kosicky. Il neoentrato Lafferty colpisce il palo al 27′ su invito di Hernandez, poi è lo stesso attaccante uruguayano a mancare il bis calciando sull’esterno della rete dopo aver saltato il portiere. Nel finale il Novara non riesce a creare grattacapi dalle parti di Sorrentino anzi sono ancora gli ospiti ad andare vicini al 2-0 con un gran tiro di Pisano respinto provvidenzialmente da Kosicky. Dopo tre minuti di recupero l’arbitro Manganiello fischia così la fine dell’incontro e può iniziare la festa del Palermo, che torna subito in Serie A un anno dopo la retrocessione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here