Il mondo dell’arte e della medicina piange la scomparsa di Carlo Meluccio

Il mondo dell’arte e della medicina piange la scomparsa di Carlo Meluccio

14 Marzo 2021

“A distanza di poche ore dalla scomparsa del preside Mario Guarini, illustre maestro ceramista, mi giunge l’altrettanto triste notizia della morte del medico – pittore Carlo Meluccio, decano della professione ippocratica nella città di Avellino, cardiologo di chiara fama, fondatore negli anni’60 del secolo scorso con i dottori Mario Malzoni e Nicola Mottola della prestigiosa Clinica Montevergine di Mercogliano e decano anche degli artisti irpini”.

Ad annunciare quest’altra grave perdita, sia per il mondo dell’arte che per quello della medicina, è il Responsabile del Museo Civico di Avellino, lo Storico dell’Arte Alberto Iandoli.

“Una vita dedicata alla pittura, così come alla medicina, col medesimo interesse, con la medesima passione, dedicandosi – ha aggiunto Alberto Iandoli – nel caso della pittura, alla cura dell’anima, nel caso della medicina, a quella del corpo”.

“Nella tristezza del momento – ha concluso Alberto Iandoli –  per la scomparsa di un grande uomo, un grande medico e un altrettanto grande pittore, l’impegno personale di mantenerne vivo il ricordo, e un pensiero di vicinanza alla famiglia, ed in particolare alla moglie, la dottoressa Marcella Sesia Meluccio”.