“Il loro dolore è anche il nostro”: l’Aurigemma vicino alle famiglie della tragedia di Mestre

0
1330

Una ferita che si riapre. L’inferno, di nuovo. Le stesse scene, le lacrime, il dolore. Monteforte Irpino, dieci anni fa. Mestre, ieri. E Monteforte non dimentica e sta vicino a chi ha subito un lutto uguale. Prima il sindaco, Costantino Giordano.

Al quale si aggiunge l’Istituto Comprensivo “Aurigemma”, guidato dalla dirigente Filomena Colella, che si unisce all’amministrazione comunale nell’esprimere piena solidarietà e vicinanza al dolore delle famiglie delle vittime della tragedia del pullman di Mestre, precipitato dal cavalcavia, causando ventuno vittime e diversi feriti.

“Una tragedia – ricorda l’Istituto – che ha evocato a tanti, a partire dalla comunità scolastica, quella di Acqualonga, accaduta il 28 luglio 2013 lungo l’autostrada A16. In quell’occasione l’intera comunità di Monteforte diede prova di spirito di abnegazione e solidarietà. La scuola stessa divenne un punto nevralgico delle operazioni di soccorso. Il ricordo va immediatamente alla palestra dove furono depositate le bare, alla scuola dell’infanzia e al piccolo parco giochi nelle sue adiacenze, che divennero un centro di accoglienza per i familiari delle vittime.

E’ la dirigente Colella a sottolineare: “Condividiamo il dolore delle famiglie delle vittime della tragedia di Mestre, che è anche il nostro. L’intera comunità scolastica vuole far sentire il proprio abbraccio a chi ha perso i propri cari nella tragedia”