Il Consiglio Regionale istituisce il Registro dei Prodotti a Denominazione Comunale. Petracca: opportunità per le aree interne

Il Consiglio Regionale istituisce il Registro dei Prodotti a Denominazione Comunale. Petracca: opportunità per le aree interne

13 Luglio 2021

«E’ stata approvata all’unanimità dal Consiglio Regionale della Campania la legge, istruita dalla Commissione Agricoltura, per l’istituzione e la disciplina del registro regionale dei Comuni con prodotti De.Co. (Denominazione Comunale). E’ un provvedimento importante in particolare per quei prodotti considerati di nicchia, prodotti di cui i nostri territori, in particolare le aree interne, sono ricchissimi». Ne dà notizia il consigliere regionale Maurizio Petracca, vice presidente della Commissione Agricoltura della Regione Campania, intervenuto in aula al riguardo.

«La legge – aggiunge Petracca – si inserisce tra quei testi funzionali a dare opportunità di crescita ai territori. Con questo testo, perciò, i Comuni hanno uno strumento in più in termini di promozione e tutela di queste produzioni. Uno strumento che consentirà a queste eccellenze, spesso poco note, di avere occasioni di visibilità e di valorizzazione».

«Ho provveduto a presentare, durante l’esame del testo – continua Maurizio Petracca – emendamenti che consentissero di estendere questa denominazione al maggior numero di produzioni possibili avendo sempre a riferimento l’interesse dei nostri territori, delle nostre comunità, e conoscendo bene la difficoltà che incontrano le nostre amministrazioni a trovare occasioni di visibilità per le tradizioni, le vocazioni produttive, il patrimonio culturale locale. Da oggi, con l’istituzione di questo registro, le produzioni locali, quelle che spesso più di altre riescono a raccontare l’essenza dei nostri borghi e delle nostre aree rurali, potranno diventare occasioni di sviluppo, fattore produttivo».