III Congresso An: mozione unitaria per Giulia Cosenza

0
4

Avellino – “Il processo pre-congressuale ha portato ad una convergenza unitaria sulla presidenza dell’onorevole Giulia Cosenza. Il che è pronostico di buon lavoro”. Sintetico ma preciso il commento del capogruppo regionale di Alleanza nazionale, Franco D’Ercole, in vista del congresso provinciale del partito di scena domani mattina, alle ore 10, presso il Viva Hotel di Avellino. Per l’esattezza, il terzo incontro assembleare che determinerà l’uscita di scena di Modestino Iandoli dopo dieci anni di presidenza, l’elezione del nuovo vertice, del nuovo esecutivo e dei delegati al congresso regionale. Le prime indiscrezioni vedrebbero tra i 15 componenti del direttivo la sicura presenza dell’arianese Giuseppe Mastandrea. Mentre Luigi D’Amato, sempre di Ariano, dovrebbe fa parte dei delegati regionali del partitoUn appuntamento che alla fine si pronuncia all’insegna dell’unità, nonostante gli scossoni che pure non sono mancati all’interno del partito irpino. Ma pare che alla fine a prevalere sia stata la strada della convergenza. Ad aprire i lavori sarà il presidente uscente Iandoli, che porterà all’attenzione della sala il suo bilancio. Intervengono poi l’onorevole Emilio D’Amore, il deputato Giulia Cosenza, il capogruppo alla Regione Francesco D’Ercole, il capogruppo al Comune Giovanni D’Ercole, il capogruppo alla Provincia Umberto Cammino, il vice presidente del Consiglio provinciale Ettore De Conciliis e il presidente del Consiglio comunale di Ariano, Giuseppe Mastandrea. All’assise prendono parte i presidenti di circolo e tutti gli iscritti di An. La relazione del candidato presidente, Cosenza, punterà su tutti i principali temi di politica nazionale e in particolare sul ruolo dei giovani. Mentre il nuovo Esecutivo, che sarà proclamato nel corso della giornata, si propone di raccogliere tutte le rappresentanze territoriali dall’Alta Irpinia alla Valle dell’Irno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here