Bilancio, Galasso: “Studiato per la città”, ma l’opposizione incalza

0
4

Avellino – A pochi giorni dal ritiro delle dimissioni l’amministrazione cittadina è attesa da una nuova “prova del 9”: lo studio e l’approvazione del bilancio cittadino. Un dibattito che ogni anno è stato caratterizzato da colpi di scena e in cui non è mancata qualche polemica. Un clima che quest’anno si prospetta ancora più ‘frizzante’, in quanto preceduto dalle note vicende politiche degli scorsi mesi, che hanno visto le dimissioni del sindaco, poi ritirate, la revoca delle deleghe agli assessori, poi reintegrati, in un susseguirsi di batti e ribatti che hanno generato malumori e dissidi, tanto che ancora oggi se ne avvertono gli strascichi. Il sindaco Galasso però, conscio del clima, è il primo a smorzare ogni velleità di polemica. “E’ un bilancio come gli altri. Importante per la città e il suo sviluppo ed è stato pensato solo ed esclusivamente per questo, per il bene di Avellino e per le esigenze dei cittadini”. Sul possibile ‘ostruzionismo’ dell’opposizione, che già ha annunciato la proposta di una serie di emendamenti, Galasso glissa: “Come ogni anno, l’opposizione presenterà i suoi emendamenti e farà le sue valutazioni, noi siamo qui”. Intanto, proprio dalla minoranza arrivano segnali di distensione. Gennaro Romei, capogruppo dell’Udc, annuncia quelli che saranno gli emendamenti proposti, ma al contempo esprime la speranza di un dialogo costruttivo tra maggioranza e opposizione. “I nostri emendamenti – dichiara Romei – riguardano il potenziamento di servizi sociali e cultura. Ad Avellino, purtroppo, aumentano sempre più le famiglie che vivono al limite o addirittura al di sotto della soglia di povertà. E’ nostro dovere implementare un budget che aiuti queste famiglie in difficoltà, potenziando i servizi e gli aiuti a loro dedicati. Per quel che riguarda la cultura, ci auguriamo che Avellino possa uscire dal torpore in cui è caduta in questi anni, tramite l’organizzazione di un evento a più tappe capace di coinvolgere la città”. E sul comportamento dell’opposizione il consigliere Udc annuncia: “La nostra sarà un’opposizione intelligente e costruttiva, capace di confrontarsi. In verità – chiosa Romei – il dialogo l’abbiamo sempre cercato, ma troppe volte dall’altra parte abbiamo trovato un muro di gomma. Speriamo che, questa volta, non sia così”. (di Giuseppe Matarazzo)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here