Iannaccone e Di Cecilia con Follini, Pionati e Canonico con Casini

0
3

di Luca Guarracino – Udc irpino verso la scissione: queste le ultime novità all’interno del partito retto da Arturo Iannaccone. Le diversità di vedute e di collocazione nello schieramento dei partiti tra l’ex segretario nazionale Marco Follini e il leader di “sempre” Casini , sono ormai arrivate ad un punto di non ritorno con effetti a catena anche in terra irpina. Tra riunioni, incontri e convocazioni di dirigenti, sembra insanabile la rottura: da una parte, il capogruppo a Palazzo Caracciolo, Arturo Iannaccone con il sindaco di Sturno nonché consigliere provinciale Franco Di Cecilia sempre più vicini alla linea di pensiero di Marco Follini propenso a “distaccarsi” dal centrodestra per dar vita ad un gruppo moderato di centro. Dall’altra, il neo senatore Francesco Pionati allineato sulle posizioni dell’ex Presidente della Camera Pierferdinando Casini . Con Pionati e le posizioni del Polo, resterebbero il consigliere provinciale Mario Canonico, il consigliere comunale di Avellino Gennaro Romei e il consigliere comunale di Atripalda, Luigi Parziale (tanto per citare alcuni nomi più in vista…) . Anche ieri sera, dall’incontro tenuto “nascosto” all’Hotel de La Ville, le diversità sono venute a galla tra i vari dirigenti chiamati a raccolta da Arturo Iannaccone. E’ probabile che nel consiglio provinciale convocato per martedì mattina, Canonico prenderà le distanze da Iannaccone chiedendo lumi sull’attuale collocazione politica . Attendere per credere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here