I principali utilizzi della compressione dei dati

0
420

La maggior parte delle aziende oggi fa affidamento sulla compressione dei dati in qualche modo, soprattutto con l’aumento della qualità funzionale dei dati, i problemi di capacità di archiviazione devono essere risolti. La compressione dei dati è uno dei principali strumenti che aiuta in questo e, se vuoi approfondire l’argomento, ti invito a leggere maggiori informazioni visitando la pagina: https://www.sodapdf.com/it/comprimere-pdf/.

Esistono diversi tipi di file che vengono spesso compressi, dando vita a due tipologie di compressioni:

 

  • Compressione audio: implementata come codec audio, la compressione dei file audio è necessaria per garantire che la larghezza di banda e i limiti di archiviazione non vengano superati. La compressione audio può essere lossy o lossless, essendo MP3 il codec lossy più diffuso. FLAC è un importante formato di codifica lossless.
  • Compressione video: i video combinano la compressione dell’immagine con la compressione dell’audio. Di solito ci sono codec separati per ogni aspetto di un video, che vengono poi raggruppati insieme come un unico codec di compressione. A causa dell’elevata velocità di trasmissione dati richiesta per i video non compressi, la maggior parte dei file video viene compressa utilizzando una compressione con perdita di dati. La forma più diffusa di compressione video (con perdita) è

 

Perché la compressione dei dati è importante

 

I principali vantaggi della compressione sono la riduzione dell’hardware di archiviazione, il tempo di trasmissione dei dati e la larghezza di banda di comunicazione. Ciò può comportare notevoli risparmi sui costi. I file compressi richiedono una capacità di archiviazione notevolmente inferiore rispetto ai file non compressi, il che significa una significativa riduzione delle spese di archiviazione. Un file compresso richiede anche meno tempo per il trasferimento consumando meno larghezza di banda di rete. Questo può anche aiutare con i costi e aumenta anche la produttività.

 

Il principale svantaggio della compressione dei dati è il maggiore utilizzo delle risorse di calcolo per applicare la compressione ai dati rilevanti. Per questo motivo, i fornitori di compressione danno la priorità alle ottimizzazioni della velocità e dell’efficienza delle risorse al fine di ridurre al minimo l’impatto delle attività di compressione intensive.

 

I vantaggi derivanti dalla compressione dei dati

 

I principali vantaggi della compressione sono la riduzione dell’hardware di archiviazione, il tempo di trasmissione dei dati e la larghezza di banda di comunicazione. Ciò può comportare notevoli risparmi sui costi. I file compressi richiedono una capacità di archiviazione notevolmente inferiore rispetto ai file non compressi, il che significa una significativa riduzione delle spese di archiviazione. Un file compresso richiede anche meno tempo per il trasferimento consumando meno larghezza di banda di rete. Questo può anche aiutare con i costi e aumenta anche la produttività.

 

Il principale svantaggio della compressione dei dati è il maggiore utilizzo delle risorse di calcolo per applicare la compressione ai dati rilevanti. Per questo motivo, i fornitori di compressione danno la priorità alle ottimizzazioni della velocità e dell’efficienza delle risorse al fine di ridurre al minimo l’impatto delle attività di compressione intensive.