Mascherine obbligatorie in Campania, De Luca: “Chi non la indossa è una bestia e sarà sanzionato”

0
12

“Ho terrore per la ripresa contagio, vedo troppa allegra, troppa disinvoltura e troppa gente sportiva”. Lo confessa il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nella consueta diretta Facebook del venerdì.

“In Campania lavoreremo come anche il Governo nazionale sta facendo, con verifiche ogni 14 giorni – continua il governatore -. Ogni due settimane ci sarà una verifica della situazione per capire se ci sono state conseguenze rispetto alle decisioni prese, ma se riemerge il contagio dobbiamo avere la capacità di intervenire subito”.

Il presidente della Giunta Regionale ha anche anticipato che da oggi in poi sarà obbligatorio l’utilizzo della mascherina: “Da oggi in Campania c’è l’obbligo di indossare la mascherina fuori casa e ci sono sanzioni per chi non lo fa. Chi non la indossa è una bestia, perché non ha rispetto per gli anziani, per i bambini e per un lavoro immane che abbiamo fatto come Regione per mettere in condizione tutti di avere la mascherina.

Non ci sono alibi – aggiunge – le mascherine oggi ci sono. Dobbiamo esser rigorosi fino all’ossessione e dico anche ai sindaci di far rispettare l’ordinanza che rende obbligatorio l’uso di mascherine. Ringrazio i tanti sindaci che hanno collaborato, altri se ne infischiano e non è possibile trascurare così la salute della propria comunità.

La Regione – conclude – ha prodotto 4,5 milioni mascherine e ne ha messo in produzione un altro milione e 250 mila per i bambini: è un’iniziativa unica in Italia per dare una mano anche ai più piccoli”.