Grottolella – Dissesto idrogeologico: ecco i progetti di Nittolo

0
52

Grottolella – Se nella minoranza continuano a persistere frizioni tra il capogruppo, Vincenzo Saccone e il consigliere Brunello Spiniello, il primo cittadino Paolo Fiore Nittolo, porta avanti il suo lavoro da leader. Sulla bagarre Saccone-Spiniello il sindaco non si espone: “E’ una vicenda che riguarda esclusivamente il gruppo consiliare d’opposizione. La scissione della minoranza, ad ogni modo, non è prevista dallo Statuto. Non possono coesistere due fazioni contrapposte, perciò la situazione richiede una soluzione che non dovrà intralciare il lavoro dell’intero Consiglio”. Intanto è prossima la partecipazione del Comune irpino ai bandi regionali per l’assegnazione di fondi per la messa in equilibrio dell’ambiente. In particolare, entro il 31 ottobre, Nittolo dovrà presentare domanda per i fondi relativi a dissesto idrogeologico e patrimonio forestale ed idraulico. “Si tratta di due progetti da 700 mila euro ciascuno. Tali finanziamenti saranno investiti in opere di risanamento territoriale per riportare Grottolella ad una condizione ottimale. Purtroppo tutta la Campania è sotto la continua minaccia idrogeologica. Il nostro territorio, prevalentemente collinare, è costantemente sottoposto a controlli di natura tecnica per scongiurare scempi naturali. Le forti piogge invernali, le abbondanti nevicate e altri agenti atmosferici rendono la superficie grottolellese oggetto di dissesti idrogeologici. Nostro obiettivo, come gruppo amministrativo, è quello di disciplinare interventi mirati su tutto il territorio. In prima analisi, verranno sistemati i valloni. Poi si passerà al recupero degli alveoli e dei letti dei corsi d’acqua. L’ultima operazione consisterà nel fortificare gli argini in modo tale da prevenire ogni tipo di allagamento”. Assidua l’attività di screening territoriale che tiene sotto monitoraggio il comune di Grottolella per non causare disagi alla cittadinanza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here