Green Pass, approvato il decreto: ecco dove sarà obbligatorio. Draghi: “Estate serena col passaporto vaccinale”

Green Pass, approvato il decreto: ecco dove sarà obbligatorio. Draghi: “Estate serena col passaporto vaccinale”

22 Luglio 2021

Dal 6 agosto il Green Pass, con una dose di vaccino per tutti i cittadini che hanno più di 12 anni, sarò obbligatorio nei ristoranti al chiuso e nei locali dove si consuma al tavolo, per assistere a spettacoli a cinema e teatro, per partecipare a eventi e competizioni sportive, per andare in piscina, palestra, ma anche a fiere, sagre, convegni, parchi divertimento, sale gioco e per partecipare ai concorsi.

Il passaporto verde varrà anche per chi si è sottoposto a tampone nelle 48 ore precedenti e per chi è guarito dal Covid nei sei mesi immediatamente precedenti. Al bar e al ristorante dovrà essere esibito solo al tavolo, se la consumazione avverrà all’interno del locale. Non all’aperto, né tantomeno al bancone.

A confermarlo il premier Mario Draghi e il ministro della Salute Roberto Speranza nel corso della conferenza stampa tenutasi al termine del Consiglio dei Ministri convocato nel tardo pomeriggio.

Lo stato di emergenza è stato prorogato al 31 dicembre, cambiano anche i parametri per il passaggio nelle fasce di rischio. Speranza ha spiegato che per passare in zona gialla il riferimento sarà almeno il 10% dei posti occupati in terapia intensiva e 15% area medica. Per andare in arancione 20% terapia intensiva e 30 % area medica. Per la rossa 30% in terapia intensiva e 40% area medica.

“I provvedimenti che abbiamo preso oggi sono importanti, introducono l’uso della certificazione verde su una base piuttosto estensiva” sottolinea il presidente del Consiglio dei Ministri. Sui vaccini, Draghi aggiunge che “circa 2/3 degli italiani sopra i 12 anni ha avuto almeno una dose, mentre oltre la metà ha completato il ciclo. L’obiettivo di Figliuolo di almeno 60milioni di dosi entro il 20 luglio è superato. Somministrate 105 dosi ogni 100 abitanti, come la Germania, più di Francia e Stati Uniti. L’80% dei settantenni ha completato la vaccinazione, la pressione sugli ospedali è fortemente diminuita, i decessi sono diminuiti: 21 decessi contro quasi 400 di 4 mesi fa”.

Il premier precisa inoltre come l’economia italiana cresca a ritmo anche superiore rispetto ad altri paesi europei. “La Variante Delta – ammonisce però – è minacciosa e si espande più rapidamente rispetto ad altre varianti. Finora è stata un’estate serena, col Green Pass continuerà ad esserlo”.

Le discoteche resteranno chiuse.