Greci – Il Vescovo D’Alise apre l’anno pastorale 2008/2009

0
9

Greci – Il Vescovo della diocesi Ariano-Lacedonia, monsignor Giovanni D’Alise, è stato ospite a Greci in occasione dell’apertura dell’anno pastorale 2008-2009. La comunità religiosa locale riprende il percorso della catechesi e dell’avvicinamento alla Parola dopo un periodo di disagio determinato dalla prolungata assenza del parroco, che è stato individuato in don Salvatore Oliviero ed insediato dal vescovo lo scorso 30 agosto. E’ così ripresa con vigore l’attività parrocchiale, che è stata animata anche con iniziative culturali e di aggregazione sociale notevolmente partecipate dai fedeli di Greci e dell’intera fascia dei comuni del Cervaro. D’Alise, che proveniva da un incontro religioso svoltosi a Savignano Irpino, è giunto nella settecentesca cattedrale dedicata a san Bartolomeo per celebrare la tradizionale messa delle ore 11.00 alla quale ha partecipato tutto il paese, sindaco Bartolomeo Toccano in testa. Il primo cittadino ha salutato Sua Eccellenza e lo ha ringraziato per l’attenzione e la sensibilità dimostrate nei confronti di una piccola comunità, che vede nella Chiesa un forte punto di riferimento nel processo di valorizzazione dei più alti e significativi valori umani. Ha aggiunto che l’arrivo di don Salvatore rappresenta il momento di svolta e che la sua opera, benché siano trascorsi solo due mesi dall’insediamento, ha già prodotto risultati molto positivi soprattutto per il generale clima di serenità trasmesso alla popolazione. Ed il parroco si è detto contento per l’accoglienza ricevuta e per la risposta ottenuta in termini di partecipazione alle attività religiose. Il vescovo, a quattro anni dalla presenza nella diocesi, ha espresso soddisfazione per il rapporto umano che si è instaurato con il suo popolo, che è il popolo di Dio, ed ha assicurato attenzione e presenza, anche fisica, in tutte le comunità della diocesi a significare l’attaccamento della Chiesa a tutti i suoi fedeli. Naturalmente, in un momento drammatico per il Paese, ha esortato le istituzioni a fare di tutto per andare incontro alle reali esigenze delle persone. Dopo la messa, D’Alise, accompagnato dal sindaco Zoccano e dal primo cittadino di Ariano Irpino, Domenico Gambacorta, presente alla cerimonia, ha visitato il caratteristico centro storico del paese e la sede del Comune, soffermandosi a salutare e benedire donne, anziani e bambini. (di Mauro Mastroberardino)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here