Gravi le condizioni del parcheggiatore che ha tentato il suicidio

27 Dicembre 2005

Avellino – Restano stazionarie nella loro gravità le condizioni di salute di Paolo L., il 30enne parcheggiatore di Rione Parco che avrebbe tentato di togliersi la vita lanciandosi dal balcone della sua abitazione ad Avellino la sera di Natale. Anche l’ultimo bollettino medico, rispecchia quello di ieri “… in imminente pericolo di vita”. Insomma, Paolo continua a lottare tra la vita e la morte ed i sanitari del Reparto di Rianimazione del “Moscati” proseguono nell’eseguire tutte le cure necessarie. Il 30enne, secondo la ricostruzione degli inquirenti, si sarebbe lanciato nel vuoto dal balcone al terzo piano della sua abitazione nel popoloso quartiere di Rione Parco. Un gesto estremo compiuto nella più totale solitudine e nella disperazione.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.