Grassi (Lega): “L’ospedale di Solofra va potenziato, non chiuso”

Grassi (Lega): “L’ospedale di Solofra va potenziato, non chiuso”

23 Febbraio 2021

“In questi anni, come Lega, ci siamo sempre occupati dell’ospedale di Solofra. Abbiamo sempre paventato che se si continuava sulla strada della graduale riduzione dei posti letti e del personale si rischiava, se non la totale chiusura, una drastica riduzione dei reparti. Presentammo anche un’interrogazione parlamentare in merito, partecipammo alla grande manifestazione tenutasi davanti all’ospedale. Ad oggi, purtroppo, vi sono solo due reparti: Psichiatria e Lungodegenza. Quest’ultima ha un totale di 20 posti, ma ne sono occupati solo 8”.

Lo afferma Ugo Grassi, senatore irpino della Lega. “Il Direttore Generale Pizzuti, di nomina deluchiana ovviamente, ha disatteso completamente le richieste dei Sanitari dell’Ospedale e dei cittadini che vi afferivano”, prosegue. “Come Lega siamo preoccupati perché il non funzionamento dell’Ospedale di Solofra, per la chiusura dei Reparti, porta anche ad un sovraccarico di lavoro del Moscati di Avellino con liste di attesa sempre più lunghe, al di là della problematica Covid. L’ospedale va potenziato, non chiuso”.