Grandinata distrugge campi tra Irpinia e Sannio. Taurasi, il sindaco chiederà lo stato di calamità naturale

Grandinata distrugge campi tra Irpinia e Sannio. Taurasi, il sindaco chiederà lo stato di calamità naturale

2 Agosto 2020

Una forte grandinata ha colpito ieri pomeriggio con violenza le aree interne tra Irpinia e Sannio, in particolare le valli dell’Ufita, del Sabato e Caudina. Coldiretti Campania, tramite le federazioni provinciali di Avellino e Benevento, sta monitorando il territorio per comprendere l’entità dei danni.

Chicchi di grandine grossi come palline da ping pong sono caduti in alcune fasce di territorio senza lasciare scampo a uliveti, ortaggi in pieno campo, frutteti, vigneti e tabacco. Complice il forte vento, i pezzi di ghiaccio venuti giù dal cielo hanno trinciato qualsiasi cosa si sono trovati davanti, distruggendo e annientando ogni ipotesi di raccolto. Il fenomeno ha interessato in particolare Castel Baronia, Casalbore, Villanova del Battista, Fontanarosa, Taurasi, Benevento e Roccabascerana, ma la ricognizione è ancora in corso.

Il sindaco di Taurasi, Antonio Tranfaglia, chiederà che venga riconosciuto lo stato di calamità naturale per la grandinata di ieri che ha devastato una parte del territorio comunale, generando ingenti danni al settore agricolo.