Governo, Sibilia e Gubitosa difendono Di Maio: “Temi del M5s non sono in discussione”

Governo, Sibilia e Gubitosa difendono Di Maio: “Temi del M5s non sono in discussione”

30 Agosto 2019

“Bene ha fatto Di Maio a chiarire sin da subito che i nostri temi non sono in discussione. Se i nostri punti entreranno nel programma di Governo, potremmo partire di nuovo e continuare a dare agli italiani risposte serie, altrimenti l’alternativa resta il voto”.

Così, in una nota Michele Gubitosa, portavoce del MoVimento 5 Stelle alla Camera. “I nostri valori – prosegue il deputato – non si barattano per nessuna ragione, nel rispetto dei cittadini. E’ soprattutto a loro che dobbiamo la massima chiarezza sin da subito.

L’Italia aspetta di compiere importanti passi in avanti e temi come il taglio dei parlamentari, la tutela dell’ambiente, il dimezzamento dei tempi della giustizia, una seria legge sul conflitto di interessi, o ancora per esempio la revoca delle concessioni autostradali devono essere trattati nell’interesse di tutti. Questo perché, come ha ricordato Di Maio, siamo convinti che la politica debba essere al servizio dei cittadini” conclude Gubitosa.

“Ma scusate… Cosa avrebbe dovuto dire Luigi Di Maio dopo le consultazioni con Conte? Qualcuno sperava dicessimo ‘Se non ci sono i nostri temi non fa niente. Tutto ok’. Siamo seri! Abbiamo 11 milioni di italiani che ci hanno chiesto di fare delle battaglie. Bene ha fatto Luigi a ricordare le più importanti. Inclusa la modifica al regolamento di Dublino. Dobbiamo cancellare il principio assurdo per cui ‘se arrivano da te, te ne occupi tu da solo'” aggiunge invece sui social Carlo Sibilia, sottosegretario M5S al Viminale.