Gli esperti in carcere: “Manca il personale”

0
931

Si è svolta stamattina la visita della delegazione di esperti esterni per la verifica della condizione dei detenuti presso la Casa circondariale “Antimo Graziano” di Avellino, individuata dal segretario nazionale del Partito radicale Maurizio Turco.

I professionisti irpini individuati e incaricati in relazione alle specifiche competenze e professionalità sono l’avvocato Gaetano Ferretti del Foro di Avellino e il prof. Salvatore Pignataro, consulente giuridico presso lo Studio legale penale Di Gaeta, docente universitario a contratto di Criminologia Investigativa nonché cultore della materia in Diritto Processuale Penale e Stage Diritto Penitenziario presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi Luigi Vanvitelli.

Dopo aver verificato le buone condizioni generali della popolazione detenuta, Ferretti e Pignataro hanno visitato l’infermeria, i reparti educativi e alcuni ambienti sportivi e ricreativi esterni. Dopo aver superato le criticità legate alla carenza di medici e operatori sanitari grazie all’impegno della direzione generale dell’Asl di Avellino guidata dal manager Mario Ferrante, si sta cercando di intervenire per abbattere i tempi di attesa delle prestazioni mediche specialistiche potenziando le consulenze mediche all’interno del carcere. Oltre a questo, emerge anche la carenza di organico del personale della Polizia Penitenziaria soprattutto nel periodo estivo se si considerano le turnazioni per le vacanze estive.