Giustizia Riparativa, nella Cabina di Regia anche l’ex procuratore capo Rosario Cantelmo

0
1253

Istituita la Cabina di Regia per il monitoraggio del funzionamento delle attività previste dal Centro di Giustizia Riparativa di Avellino “Il Lampione della Cantonata”. A farne parte anche l’ex procuratore capo di Avellnio Rosario Cantelmo, ora in pensione. Insieme al magistrato il presidente della Provincia di Avellino, Rizieri Buonopane; Girolamo Daraio, docente dell’Università degli Studi di Salerno; Carlo Mele, direttore del Caritas Diocesana di Avellino e Garante provinciale delle persone private della libertà personale; Giuseppe Centomani, direttore del Centro per la Giustizia Minore-Campania; Barbara Salsano, direttore Ufficio Esecuzione Penale Esterna di Avellino; Gabriella Pugliese, già referente area sanitaria penitenziaria per Avellino e provincia e l’avvocato Giovanna Perna, mediatore penale.

Il Centro ha sede presso l’ex caserma Litto. Con l’istituzione della Cabina di Regia e l’adesione da parte del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Avellino, il Centro ha programmato attività di sensibilizzazione sul territorio e di approfondimento sul nuovo paradigma normativo. Tra le altre finalità del Centro, figura la promozione di interventi per la gestione dei conflitti e un servizio di aiuto alle vittime, con l’intento di favorire interventi tesi a ristabilire la sicurezza e il legame sociale, riducendo il livello di conflittualità e violenza presenti nel contesto locale.