Gioco d’azzardo: 10 persone denunciate ad Atripalda e Avellino

0
54

Prosegue l’attività di controllo del territorio da parte delle Fiamme Gialle irpine, impegnate per il contrasto del fenomeno del gioco d’azzardo tramite l’uso di apparecchi illegali da intrattenimento. Nell’ambito dell’attività operativa, riconducibile a specifiche direttive del Comando Provinciale ed in attuazione degli indirizzi governativi, i militari della Compagnia di Avellino hanno inferto un altro colpo agli operatori che gestiscono l’illecita attività. Nel corso di un’operazione di servizio sono stati sottoposti a sequestro nei comuni di Avellino e Atripalda, presso alcune attività commerciali, numerosi apparecchi di intrattenimento con caratteristiche completamente differenti da quelle previste dalla recente regolamentazione legislativa. L’operazione di servizio ha portato all’immediato sequestro degli apparecchi elettronici e alla denuncia a piede libero di 10 persone tra titolari di esercizi commerciali e noleggiatori. Quello collegato agli apparecchi di intrattenimento tipo videopoker e slot machine illegali è un fenomeno che desta molta preoccupazione ed allarme sociale per i risvolti che produce nella vita dei singoli e delle famiglie giacchè il giocatore spesso in preda ad una passione sfrenata è alla ricerca continua di denaro da impiegare nella speranza di una vincita arrivando a dilapidare, in tempi brevi, ingenti somme derivanti da stipendi o pensioni. Anche questo sequestro, operato in un settore al centro di una notevole attenzione sociale e recentemente interessato da molteplici interventi normativi dimostra che il fenomeno non sfugge all’attenzione della Guardia di Finanza che colpisce in modo sempre più incisivo gli ingenti interessi economici che gravitano intorno all’illecita attività spesso gestita dalla criminalità organizzata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here