“Giga bonus per gli studenti meno abbienti”: la proposta di +Europa al Governo

“Giga bonus per gli studenti meno abbienti”: la proposta di +Europa al Governo

23 Aprile 2020

“Il mondo della scuola – per il gran numero di soggetti coinvolti e per la difficoltà nel reperire spazi sicuri – probabilmente sarà l’ultima istituzione ad uscire dall’emergenza Covid 19. È stato senz’altro positivo fornire ai meno abbienti computer, tablet ed altri supporti e sarà utile investire altre risorse su questo. Non va dimenticato però che molte famiglie non hanno una linea fissa e il wifi in casa e che le videolezioni, la ricezione e l’invio di materiale didattico, l’utilizzo di internet per le altre attività formative comporta un enorme consumo di byte”.

Lo afferma Bruno Gambardella di Più Europa. ”Più Europa chiede al governo l’istituzione di un Bonus Giga per chi, con gli usuali piani tariffari, non riesce a partecipare alla didattica a distanza. I costi per le varie compagnie – tra l’altro non eccessivi – potrebbero rientrare negli oneri concessori. Questa misura – conclude l’esponente di +E – accorcerebbe ulteriormente la distanza tra chi dispone di maggiori mezzi economici e chi, purtroppo, non può godere della medesima tranquillità”.