Gesualdo – Depressione, 61enne si impicca nella sua proprietà

0
7

Gesualdo – La ‘fatica di vivere’ fa un’altra vittima in Irpinia. Questa volta a compiere il disperato gesto è stato un 61enne di Gesualdo. L’uomo ha deciso di porre fine alla sua esistenza impiccandosi in un deposito di sua proprietà, situato nei pressi della propria abitazione. E’ accaduto questa mattina, intorno alle 12.00, nella Contrada Ariella del comune ufitano. Il pensionato era sposato con due figli, ed è stata proprio la figlia, preoccupata per l’assenza del padre, dopo averlo cercato a lungo, a ritrovare tragicamente il corpo senza vita nella struttura. Lo sfortunato protagonista soffriva da tempo di depressione e già in passato, 6 anni fa, aveva tentato il suicidio. In quell’occasione era stato salvato in extremis dai familiari, che purtroppo questa volta non sono riusciti ad evitare il peggio. Sul posto si sono prontamente recati i Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano, guidati dal Capitano Iannucci, per i quali non c’è stato altro da fare che constatare il decesso. E così, dopo i 42 casi del 2006, dall’inizio dell’anno salgono a più di dieci i suicidi in Irpinia, dato che conferma questo triste trend della nostra provincia. Storie spesso diverse, cause specifiche, che purtroppo confluiscono nell’unica decisione disperata di interrompere la propria esistenza. Un male che colpisce indistintamente tutti, giovani e anziani, lavoratori e non, uomini e donne. Un fiume in piena per il quale sembra davvero non ci sia modo di porre argini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here