Video/Gengaro sull’inchiesta in città: non siamo uomini da “Dolce vita”, non truccheremo concorsi

0
1517

“Noi non siamo uomini da “Dolce Vita”, noi siamo persone che così come il resto della nostra comunità vanno a dormire presto e si svegliano la mattina per andare a lavorare”. Il candidato sindaco del Campo Progressista Antonio Gengaroa ha commentato cosi’ le ultime notizie sull’inchiesta della Procura di Avellino relative alla posizione dell’ex sindaco Gianluca Festa. Lo ha fatto a margine dell’appuntamento di oggi pomeriggio insieme a candidati e attivisti sulle sponde del Fenestrelle per l’iniziativa organizzata presso il Circolo che ha il nome proprio del corso d’acqua a Via Zigarelli. Gengaro ha voluto rappresentare come quelle giunte sulla vicenda, in particolare sui concorsi: ” sono notizie che dispiacciono. Ovviamente noi non trucchiamo i concorsi, pensiamo che si debbano fare in trasparenza con delle agenzie che si occupano di questo. Insomma non ne vale proprio la pena pensare che per accontentare un amico poi si penalizzano decine e decine di giovani che hanno studiato che hanno fiducia nel futuro”. Dai concorsi nel mirino della magistratura a quelli invece oggetto di polemica, perché banditi in piena campagna elettorale. Al candidato sindaco del Campo Progressista viene chiesto cosa pensasse del bando per 54 posti all’Alto Calore: “Lo stesso aveva fatto il piano di zona. Credo che prima delle elezioni sia opportuno sospendere tutte le procedure di concorso. La penso così e questo vale sia per gli avversari sia, a maggior ragione, per gli amici,”