Galderisi invita tutti a stare con i piedi per terra

0
2

Nanu Galderisi fa il pompiere. Il tecnico irpino invita la squadra a restare con i piedi per terra. Il primato non fa perdere l’umiltà al tecnico salernitano che vola basso. “Vedo troppa euforia in giro.– afferma il condottiero biancoverde- Non abbiamo fatto ancora nulla. Il campionato non è stato ancora vinto, alla ripresa siamo attesi da diciassette finali”. L’allenatore biancoverde parla anche del gruppo: “Voglio che lo spogliatoio resti unito e compatto. Ho parlato con i miei ragazzi e li ho inviati a stare tranquilli. Guai a pensare di aver raggiunto l’obiettivo, non abbiamo assolutamente fatto ancora nulla”. Sul girone di ritorno: “ Al Partenio sarà molto dura, perché tutte le squadre verranno a fare le barricate. Mentre in trasferta sarà una vera e propria battaglia, perché siamo la capolista e tutti scenderanno in campo per batterci. Verranno dei momenti difficili e noi dovremo essere bravi a superarli”. Sulle prime gare del girone di ritorno: “Saranno fondamentali. Affronteremo avversari di rilievo e dovremo cercare di ottenere il maggior numero di punti possibili”.
Tre gare sul sintetico nei primi quattro incontri del 2007?
“Pensiamo ad una gara per volta. Quella di Gallipoli sarà molto dura. Comunque mi sento in dovere di dire che nel girone di ritorno si riparte da zero”. Sull’ultimo arrivato Garzon: “Ho avuto la possibilità di allenare Stefano a Cremona è un calciatore dalle grandissime qualità. Un elemento molto duttile, in grado di giocare sia da centrale che da esterno. E poi è un calciatore che non altererà assolutamente gli equilibri del gruppo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here