Il 14 giugno riparte la funicolare Mercogliano-Montevergine

Il 14 giugno riparte la funicolare Mercogliano-Montevergine

9 Giugno 2020

Dal 14 giugno riparte la funicolare Mercogliano-Montevergine. Da
domenica il servizio sarà ripristinato. Quanto alle misure di sicurezza anti-Covid, Air Mobilità ha
provveduto a predisporre la segnaletica orizzontale per garantire il distanziamento fisico sia
all’entrata, che all’uscita dalle stazioni. Obbligo di mascherina per chi accede a bordo delle cabine,
che potranno trasportare un massimo di 16 persone, con installazione dei marker sui sedili per far
rispettare le distanze tra i passeggeri.
Ai tornelli di accesso sarà misurata la temperatura corporea con termometri digitali a infrarossi,
inoltre sia la stazione a valle sia la stazione a monte sono state dotate di dispenser automatici per
l’erogazione di gel igienizzante.
Dal 14 giugno la funicolare Mercogliano-Montevergine sarà aperta tutti i giorni. Il piano
predisposto da Air Mobilità prevede al momento dieci corse giornaliere a partire dalle ore 08:15 e
fino alle 14:00 dal lunedì al sabato. Domenica e festivi, nella stessa fascia oraria, le corse saranno
tredici (il quadro completo degli orari è disponibile sul sito internet di Air Mobilità, alla voce
“Funicolare”).
Monitorato il flusso dei passeggeri nelle prime due settimane, la società, tenuto conto anche di
eventuali richieste provenienti dall’utenza, valuterà la possibilità di un potenziamento dei servizi, che potrebbero essere estesi anche alla fascia oraria pomeridiana a far data da luglio.
«Dopo i mesi di lockdown finalmente riparte la funicolare Mercogliano-Montevergine. Air Mobilità
ha adempiuto a tutte le attività previste in materia di sicurezza anti-Covid, ma è bene ricordare che
in questa “fase 2” sarà fondamentale la collaborazione responsabile dei passeggeri. La funicolare è
il fiore all’occhiello di questa società e da sempre viene utilizzata da turisti e fedeli per raggiungere
il santuario di Mamma Schiavona. Sono certo che il ripristino del servizio darà una ulteriore spinta
alla ripresa della nostra provincia, consentendo al turismo culturale e religioso di ripartire», ha
dichiarato il Direttore d’esercizio della Funicolare, l’ing. Carmine Alvino.