Fumata bianca per l’Astec: l’appello dei lavoratori

0
4

Avellino – Astec: finalmente la fumata bianca. La svolta è giunta questa mattina dalla Prefettura dove, nel corso dell’incontro tra i sindacati, le organizzazioni dei lavoratori, l’imprenditore Di Cosimo e Confindustria, è stato siglato l’accordo che consente ai lavoratori di veder riconosciuto il proprio diritto al pagamento delle spettanze dei mesi precedenti.
Gli operai di conseguenza, quasi tutti in protesta da 25 giorni e in presidio permanente davanti ai cancelli della Fma, hanno revocato lo sciopero.
Il titolare dell’azienda, addetta alla manutenzione e alla pulizia dello stabilimento Fiat di Pratola Serra, si è impegnato a pagare regolarmente le spettanze degli operai all’inizio di ogni mese. Dunque si riprenderà a lavorare ed è stato scongiurato anche il rischio di blocco ipotizzato lunedì mattina per l’Fma che riaprirà i cancelli dopo un mese di stop.
“Un risultato positivo – hanno commentato i sindacati a margine dell’incontro – in questo modo si apre, nonostante la crisi, un nuovo percorso”.
Commossi fino alle lacrime, come è naturale che sia, gli operai che hanno atteso con trepidazione l’esito dell’incontro davanti al portone del palazzo di governo.
Un esito che lascia ben sperare e apre nuove speranze per tutte le aziende in crisi e per tutti i lavoratori che per forza di cose vivono il dramma sulla propria pelle.
I dipendenti Astec hanno a tal proposito lanciato un appello a chi, come loro, ha vissuto e vive momenti di difficoltà: “Ciò che abbiamo ottenuto – hanno detto – dimostra che non bisogna mai arrendersi perché solo con la lotta si ottengono risultati”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here