Frode informatica ed alterazione di conti correnti. Tra Avellino e Benevento, in sette a processo

0
2690

Sono sette gli indagati residenti nelle province di Avellino e Benevento che, a vario titolo, avrebbero messo in piedi una vasta e complessa organizzazione tesa a compiere reati di frode informatica e ricettazione di danaro.

Secondo la ricostruzione fatta dalla Procura della Repubblica di Napoli – P.M. DR. Scarfò -, gli indagati, tutti residenti nei comuni di San Martino Valle Caudina e Montesarchio, avrebbero alterato i sistemi informatici relativi a conti correnti di persone insospettabili al fine di ottenere il trasferimento fraudolento di grosse somme di danaro.

Le indagini erano scattate nel maggio 2021 a seguito della segnalazione di una delle vittime, residente a Verona che, resasi conto di movimenti sospetti sul proprio conto corrente, aveva deciso di denunziare l’accaduto alle forze dell’ordine.

Il processo a loro carico inizierà il 18 novembre prossimo davanti al Gip presso il Tribunale di Napoli. Sono impegnati nella difesa dei sette indagati gli avvocati Valeria Verrusio, Ileana Corrado e Carmelo Sandomenico.