Frigento: presentate le opere degli studenti realizzate nell’ambito dei Progetti KiNESIS

0
1195
Progetto_ceramica_KiNESIS

Una giornata di celebrazione della creatività e della scoperta del territorio irpino, a conclusione delle attività del progetto KiNESIS, quella che gli studenti di Grottaminarda e Frigento hanno vissuto e condiviso ieri e che lascerà traccia tangibile.

L’evento speciale, svoltosi a Frigento, ha visto la partecipazione attiva degli studenti, impegnati come artisti, attori e digital storyteller, offrendo al pubblico un’esperienza interattiva e coinvolgente alla scoperta della cultura e dell’arte locale.

Il programma della giornata è iniziato alle ore 9:00 con l’attività inaugurale dell’installazione “Le sagome prendono vita” presso la “Panoramica Limiti”. Qui i ragazzi delle classi 3A LSU e 4A LA dell’IISS di Grottaminarda, sotto la guida del maestro ceramista Gaetano Branca, hanno presentato le opere in ceramica realizzate nel progetto Erasmus+, mostrando le tecniche e i segreti di questa antica arte.

Alle ore 12:30, l’auditorium comunale di Frigento ha invece ospitato la proiezione del cortometraggio “Via Appia”, realizzato dagli alunni della 3B LL di Frigento. Introdotto dal regista Roberto Flammia, il cortometraggio ha offerto uno sguardo affascinante sulla storica strada romana, raccontata in modo moderno e originale attraverso le immagini e le voci degli studenti.

Successivamente, alle ore 13:00, sempre nell’auditorium comunale, è stata la volta dei podcast geolocalizzati di KiNESIS pubblicati sulla piattaforma Loquis (https://www.loquis.com/it/search?query=kinesis), dialoghi immaginari tra personaggi storici e mitologici nei luoghi di interesse culturale e storico dell’area pilota del progetto KiNESIS, ovvero l’Unione dei Comuni della Valle dell’Ufita. Tra i dialoghi proposti, ci sono quelli tra Carlo Gesualdo e un visitatore al Castello di Gesualdo, la Dea Mefite e Virgilio presso la Mefite, l’architetto Antistius e un visitatore nelle Cisterne Romane di Frigento, due gocce d’acqua del fiume Ufita, e Landolfo d’Aquino e Carlo V d’Asburgo nel Castello d’Aquino a Grottaminarda.

La giornata si è conclusa alle ore 13:30 con la cerimonia di consegna degli attestati ai partecipanti. Questo riconoscimento ha premiato l’impegno e la creatività dimostrati durante il progetto KiNESIS, che ha offerto agli studenti l’opportunità di esplorare e valorizzare il patrimonio culturale del loro territorio.

Le iniziative del progetto KiNESIS, curate dai docenti dell’IISS Grottaminarda, hanno rappresentato un’opportunità straordinaria per gli studenti di mettere in pratica le loro abilità creative e di connettersi con la storia e la cultura locale in modo innovativo. Una giornata di celebrazione della creatività e della scoperta del territorio irpino, condivisa con il pubblico presente che ha mostrato partecipazione e consenso.