Frigento – I progetti della giunta Famiglietti per il 2007

0
4

Frigento – Quale modo migliore per ultimare l’anno 2006 se non quello di progettare il nuovo ormai alle porte? L’amministrazione comunale di Frigento, guidata dal sindaco Luigi Famiglietti, con questo spirito, guarda avanti e costruisce il futuro. E’ giunta conferma di due finanziamenti da parte della Regione Campania per le zone industriali. Infatti sono stati stanziati 4.749.000,00 euro per l’infrastutturazione dell’area P.I.P. intercomunale Frigento-Gesualdo di Piani San Filippo, mentre per l’area P.I.P. di Taverna di Annibale arriveranno ulteriori 2.817.000,00 euro per una serie di opere che interesseranno anche il P.I.P. adiacente di Sturno. I lavori di completamento del P.I.P. agroalimentare vanno avanti di buona lena e in questi giorni sono stati stanziati dall’Ato 400.000,00 di euro per la costruzione di un depuratore a servizio delle imprese. Sempre all’Ato è stata presentata una richiesta di finanziamento per dieci milioni di euro a valere sul P.O.R. 2007/2013 per il rifacimento della rete idrica e fognaria. Grazie dalla misura 4.11 del Por sono state finanziate l’allestimento di una nuova biblioteca comunale e l’adeguamento dell’asilo nido comunale. Negli ultimi giorni si è lavorato alacremente anche per presentare i progetti inerenti la misura 4.6 del P.O.R. 2000/2006 (Parco progetti turismo) per cui sono stati presentati sei progetti: i primi quattro avallati dal tavolo di concertazione del P.I. Regio Tratturo e riguardano il riassetto del centro storico, mentre gli altri due sono stati presentati nell’ambito di accordi intercomunali che vedono Casalbore e Morra De Sanctis come rispettivi Comuni capofila per la realizzazione di due percorsi turistici che hanno Frigento come punto di snodo. Per contrastare il digital divide l’amministrazione comunale ha destinato 50.000,00 euro a valere sulla legge 8/03 della Regione Campania per la creazione di una rete comunale wireless che consentirà di coprire con il servizio internet veloce tutto il territorio. L’inizio del 2007 sarà caratterizzato inoltre da una grande attenzione per il sociale – con l’inaugurazione di un centro per gli anziani e uno per i giovani – e per i rifiuti, con la presentazione pubblica e l’avvio del piano di raccolta differenziata, affidato a una società leader del settore. Intanto si stanno portando avanti le opere iniziate dalla precedente amministrazione come la ricostruzione del palazzo municipale, il palazzetto dello sport di via della Rinascita; la ristrutturazione di Palazzo De Leo che sarà sede di un centro servizi culturali e turistici e di un antiquarium.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here