FOTO / Una tisana calda e il decalogo per il rispetto della natura: la Candelora del Parco del Partenio

0
1160

Una calda Candelora a tutti. Questa mattina l’Ente regionale Parco del Partenio, presieduto da Franco Iovino, ha accolto i numerosi pellegrini campani diretti a Montevergine con una serie di sorprese. Nel piazzale della Funicolare di Mercogliano, è stata distribuita – grazie ai ragazzi del servizio civile e alla Pro Loco mercoglianese – la tisana del Partenio.

Una bevanda tiepida e ristoratrice per affrontare il freddo pungente che si respirava dalle parti del Santuario di Mamma Schiavona. I corroboranti sorsi sono stati graditi da tutti. Anche perché piacevoli, il mix di ingredienti era quello giusto: rosa, mente e finocchietto. Una “miscela” servita rigorsamente in bicchieri biodegradabili.

Parco del Partenio presente tra Mercogliano ed Ospedaletto, dove il sindaco Marciano ha accolto l’attesissima Luxuria. Ai tanti fedeli, poi, è stato regalato dal Parco – a Mercogliano, Ospedaletto e Montevergine – il decalogo dei comportamenti da evitare nelle aree naturali e protette.

Il presidente dell’Ente regionale, sulla seconda pagina del decalogo, ha ricordato a tutti che “la Candelora è un giorno speciale per la comunità LGTBQIA+. Da tempo immemore, infatti, gli uomini che “vivono e sentono come le donne” vanno in pellegrinaggio al Santuario della Madonna di Montevergine”.

“Questa festa rappresenta, dunque, oltre che un’importante ricorrenza religiosa, anche un’occasione per celebrare e auspicare la totale scomparsa di discriminazioni e pregiudizi di genere. Tuttavia, poiché la manifestazione si svolge in ambiti del parco regionale del Partenio, vi chiediamo anche di rispettare la natura dell’area protetta, nonché la bellezza, la pulizia e la sacralità dei luoghi del pellegrinaggio”.