FOTO / Johnson & Johnson per oltre 20 persone, finalmente il vaccino anche ai senza tetto di Avellino

0
18

Alfredo Picariello – Una squadra di tre persone, inviata dall’Asl di Avellino. Il vaccino arriva anche per gli sfortunati, gli “ultimi”, i senza tetto. Oggi, finalmente, è toccato anche a loro, dopo le diverse sollecitazioni delle scorse settimane del direttore della Caritas, Carlo Mele. La siringa della speranza è stata effettuata presso la Mensa di via Morelli e Silvati. Per circa 20 persone, gli ospiti del dormitorio e qualcun altro che frequenta la struttura solo per mangiare, il vaccino è Johnson & Johnson, il monodose, proprio per far sì che non ci sia bisogno di altre “sedute”.

“Per noi quella di oggi è una giornata molto importante – afferma Ernesto Borriello, responsabile della Mensa dei poveri – . Dopo diverso tempo, il nostro direttore premeva da un po’, sono arrivati finalmente i vaccini ai senza tetto. La dose, unica, la somministriamo agli ospiti della mensa che sono metà italiani e metà stranieri e a chi viene a prendere il pranzo. C’è anche una suora arrivata da poco in Italia”.

“Abbiamo provato anche a coinvolgere i cosiddetti invisibili, coloro che qui vengono a prendere solo il pranzo e poi dormono per strada, in case abbandonate, dove capita. Ma non sono voluti venire. Speriamo che ci ripensino, può esserci sempre tempo”.