FOTO/ Inaugurata la panchina rosa a Mercogliano: “Simbolo dell’importanza della prevenzione”

1
1843

“Tra i vari colori, mancava la panchina rosa. E non potevamo non farla qui a Mercogliano dove domani mattina partirà l’Ottava Camminata Rosa”. Così il senologo Carlo Iannace, primario della Breast Unit al Moscati di Avellino e medico volontario sul territorio, ha esordito all’inaugurazione di questa sera, a Mercogliano, di una delle prime panchine rosa in Irpinia, fortemente voluta dall’associazione mercoglianese Amos Partenio.

Il rosa, simbolo della prevenzione del tumore al seno, in un pomeriggio grigio e piovoso, ha aggiunto un tocco di luce al viale San Modestino, dove è stata installata, e vuole donare sostegno e speranza alle tante persone che hanno combattuto e combattono la malattia.

L’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce è stata ricordata anche dalla vicesindaco di Mercogliano, Stefania Di Nardo: “L’installazione della panchina rosa è un gesto simbolico nel quale credo molto. Credo molto nel potere di questo colore, nei simboli che trasmettono contenuti universali. Chiunque, passando, guarderà la panchina e l’assocerà al sostegno da dare a chi lotta contro questo male e, soprattutto, si ricorderà dell’importanza della prevenzione sin da giovani. Perché dobbiamo essere noi per primi a prenderci cura di noi stessi, oltre ad affidarci al grande lavoro della Breast Unit del Moscati. Le associazioni guidate da Iannace sono il cuore pulsante, un cuore sempre più grande”.

Poi i complimenti del sindaco di Mercogliano, Vittorio D’Alessio, che ha ricevuto una targa, per la disponibilità e l’attenzione che mostra verso le iniziative legate alla prevenzione: “Siete l’esempio che si può vincere la battaglia contro il cancro. Siete d’esempio anche per noi amministratori, insegnandoci il vero significato della parola Unione. La panchina – posizionata proprio di fronte la stazione della funicolare che porta al Santuario di  Montevergine – sarà sempre osservata da Mamma Schiavona. Tante persone si siederanno a rilassarsi prima di prendere la funicolare e rifletteranno sull’importanza dei controlli al seno. Andiamo avanti con la forza che ci date”.

Presenti, oltre le rappresentanze delle associazioni e tante persone che le seguono negli ambulatori delle visite gratuite sul territorio, anche il comandante dei Carabinieri di Mercogliano Jorge Del Grosso, il parroco don Vitaliano Della Sala, le suore Salesiane della scuola materna “Sant’Angelo”, la presidente della Pro Loco Mercogliano Stefania Porraro, che insieme a tante altre associazioni contribuiscono, ogni anno, con entusiasmo all’organizzazione dell’evento.

L’emozionante momento in cui le diverse mani hanno contribuito ad apporre la targa sulla panchina, è stato seguito dal brindisi sulle note del pianista Luis Di Gennaro, accompagnato dalla voce della Camminata Rosa Giuseppe Joy Saveriano.

“Passo dopo passo, arriveremo ovunque”, questa la frase scelta per la targa posizionata sulla panchina rosa. E passo dopo passo, oltre ad aver diffuso sempre più sul territorio l’importanza della prevenzione, le associazioni Amos, Amdos e Noi in Rosa, guidate da Carlo Iannace, sono arrivate all’Ottava edizione della Camminata Rosa. L’appuntamento è per domani, domenica 2 ottobre, alle ore 9:00 in viale San Modestino a Mercogliano, dove si partirà, tra abbracci, sorrisi, musica e testimonianze, verso il capoluogo per gridare insieme: Sì alla Prevenzione, Sì alla Vita.

1 COMMENT

Comments are closed.