FOTO/ Imprenditore edile nei guai: scaricava rifiuti e costruiva senza autorizzazione

0
23

Un’indagine condotta dai Carabinieri della Stazione di Zungoli, in merito allo smaltimento illecito di rifiuti, ha permesso di individuare un imprenditore edile, ritenuto responsabile dei reati di gestione illecita di rifiuti e realizzazione di opere edili in assenza di permesso a costruire.

Grazie all’attività dei militari, condotta insieme al personale del Ufficio Tecnico Comunale e dell’ARPAC di Avellino, è stato localizzato e sequestrato un fondo agricolo nel territorio di Zungoli, in cui venivano scaricati svariati cumuli di rifiuti, provenienti principalmente da demolizioni edili.

Nel corso delle verifiche, si è accertato inoltre che nel fondo agricolo era stato realizzato un capannone in lamiera adibito a deposito di attrezzature edili, il tutto senza alcuna autorizzazione. Una volta individuata l’identità del proprietario del terreno, per l’uomo è scattato il deferimento alla Procura della Repubblica di Benevento.

L’attività effettuata dai militari della Stazione di Zungoli si inserisce in una più ampia campagna mirata di controlli preventivi intrapresi nel territorio irpino dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino, tesi alla salvaguardia dell’ambiente e della salute pubblica.